Indietro

La pila di Volta

    Questo laboratorio è adatto agli alunni delle seguenti classi:
  • Scuola Primaria 4-5
  • Scuola Sec. 1° grado
  • Scuola Sec. 2° grado

Vorresti realizzare questo laboratorio in classe?

Ci sono due modi:

  1. FAI DA TE, il migliore. Sul sito sono presenti tutti i materiali per un insegnante con video di spiegazione, schede ed approfonimenti e naturalmente tutti i prodotti da acquistare per far sperimentare la scienza agli alunni
  2. CHIAMA GLI ESPERTI di Reinventore. Possiamo venire direttamente in classe e realizzare il laboratorio in sostituzione degli insegnanti. Il costo indicativo è riportato di seguito, ma vi invitiamo comunque a contattarci per definire tutte le modalità

Descrizione

Il laboratorio sulla Pila di Volta è un super-classico di Reinventore, praticamente obbligatorio, dalla primaria alle superiori.
Ha un posto centrale in scienze per il suo legame con l'elettrofisiologia e il sistema nervoso, in tecnologia, in fisica e in chimica.

Ogni studente ricostruisce in classe, sul proprio banco, l'invenzione di Alessandro Volta, seguendo le sue indicazioni scritte nella lettera del 1800.
Volta aveva preso l'ispirazione cercando di riprodurre l'organo elettrico della torpedine, un pesce che dà una scossa prolungata, utilizzando monete d'argento, zinco e della stoffa intrisa di acqua salata.

Noi utilizziamo invece monetine di rame, alluminio e carta riciclata. E così in classe tutti sono al lavoro, per ritagliare dischi, pulire monete. Utilizziamo bicchieri, cucchiaini e rotolone da cucina, ci passiamo bottiglie di aceto e pacchetti di sale.
E poi si costruisce la pila, e una piccola colonna di otto terzetti monetina-carta-alluminio è in grado di accendere una lampadina LED.

Si può continuare con pile più alte, e allora è maggiore il voltaggio (si misura con il voltmetro). Si possono usare dischi più larghi, e risulta maggiore la corrente elettrica. Si può sperimentare con geometrie diverse, sostanze diverse, pile diverse, come la Pila di Davy e la Pila di Daniell. A Davy si deve l'intuizione giusta per la spiegazione del funzionamento delle pile a partire da reazioni chimiche.

Ma la pila di Volta, la prima, si può ricostruire a basso costo in tutta la classe, ed è sufficiente una busta di LED colorati e arrangiarsi con materiale casalingo.

E essa rimane la base solida su cui costruire la comprensione delle successive pile. Già pochi anni dopo l'invenzione essa era presente nei libri di scienza per bambini e bambine, come le Conversazioni di Chimica della signora Marcet, su cui studiò il giovane Faraday.

Costo (per laboratori tenuti da Reinventore)

Ciascun laboratorio dura di norma 1 ora (ci si può accordare anche per un'ora e mezza o due).
Reinventore prevede interventi di almeno 2 ore nell'arco della mattinata (o del pomeriggio), anche in classi diverse. L'importo è di 50 €/h, comprensivo dell'uso e consumo dei materiali semplici. Per la scuola statale il costo è esente IVA, mentre per i privati è necessario aggiungere l'IVA. Per le scuole fuori dal Comune di Verona (dove ha sede Reinventore) è necessario aggiungere il rimborso chilometrico secondo le tabelle ACI.
Per progetti con almeno 15 ore di laboratori, è previsto uno sconto del 10%.

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più

Tradizione e rivoluzione nell'insegnamento delle scienze