Descrizione

La confezione contiene i materiali per la costruzione di una Macchina a Vapore che viene messa in movimento con alcune candeline. La costruzione di una macchina a vapore è un'attività particolarmente indicata per gli studenti delle scuole superiori e per quelli delle scuole medie più motivati. La costruzione è anche raccomandabile agli insegnanti di scuola primaria, che possono poi mostrare il modello funzionante e raccontarlo ai loro studenti.

La maggior parte delle persone pensa che la macchina a vapore sia stata inventata dallo scozzese James Watt (1736-1819) che per essa ricevette un brevetto nel 1769. Per dirla tutta inventò quei miglioramenti cruciali che portarono la macchina a vapore al trionfo e allo sviluppo della rivoluzione industriale. Ma la prima macchina a vapore utile e funzionante fu inventata nel 1712 dall'inglese Thomas Newcomen; e perfino lui aveva i suoi predecessori, anche se le loro realizzazioni non ebbero successo: il suo connazionale Thomas Savery (1698) che inventò anche la misura della potenza detta "cavallo vapore", il francese Denis Papin (1690), lo spagnolo Blasco de Garay (1543), e naturalmente il greco Erone di Alessandria (10-70 d.C.) con la sfera (eolipila) mossa dal vapore.

Il principio di una macchina a vapore è facilmente spiegato: il vapore occupa fino a oltre 1600 volte il volume dell'acqua da cui è stato prodotto. Pertanto, all'interno di una caldaia in cui l'acqua viene portata all'ebollizione, si genera una pressione elevata. Questa pressione viene utilizzata dalla macchina a vapore: il vapore viene convogliato in un cilindro contenente un pistone mobile che cede alla pressione e inizia a muoversi. Questo movimento viene trasferito al volano da una biella e può quindi essere utilizzato per alimentare tutti i tipi di macchine.

La Macchina a Vapore fa parte della serie di prodotti Astromedia distribuiti da Reinventore.
Le istruzioni in italiano per la costruzione sono disponibili in questo allegato (scaricabile anche nella sezione Extra).

Contenuti

Il Kit "La Macchina a Vapore" contiene:

  • 2 fogli preforati di cartone per l’assemblaggio della macchina a vapore dello spessore di 0,5 mm
  • 4 fogli preforati di cartone per l’assemblaggio della macchina a vapore dello spessore di 0.4 mm
  • 2 fogli di cartone stampati ma non preforati
  • 1 foglio di carta stagnola spesso 0,18 mm
  • 1 barattolo in alluminio con coperchio a vite
  • 1 rete metallica di mm 220x330, saldata e zincata
  • 5 barrette di acciaio indeformabile da 1,5 mm:
  • 1 albero a gomiti con due manovelle,
  • 1 staffa della valvola
  • 1 asse da 40mm
  • 2 assi da 27 mm
  • 15 dischi d1,5 x D15mm realizzati in PVC da 1 mm
  • 3 cotton fioc
  • 1 tubo in silicone d0.8 x D2.8 x 110 mm
  • 1 tubo in silicone d5 x D7 x 275 mm
  • 1 guanto in platica (polietilene (PE))
  • 1 magnete ad anello d6 x D15 x H10 mm
  • 1 rondella zincata, d8.4 x D16 mm
  • 2 x 2 anelli di guarnizione O-ring D6.5 mm e D8.5 mm
  • 1 piastra in faesite 6 x 210 x 297 mm
  • 1 guarnizione di schiuma 2.5 cm
  • 2 siringhe: da 2 ml e 10 ml
  • 1 disegno per la maglia metallica
  • 1 disegno per il foglio di carta stagnola (foglio di alluminio uso cucina)
  • Il frontespizio e il manuale di costruzione

E' necessario procurarsi anche:

  • Una colla comune a base di solvente di uso universale, ad es. UHU, Evo-Stik Impatto, adesivo B & Q. Non utilizzare colla a base di acqua perché ammorbidisce e deforma il cartone e non attacca correttamente le superfici stampate. Inoltre le colle a base di solvente si asciugano molto più velocemente.
  • Una colla bicomponente, ad es. UHU Plus Schnellfest o altra colla epossidica per la caldaia, la rondella e il supporto per valvola.
  • Alcuni nastri adesivi
  • Un coltello affilato con la punta sottile (taglierino da tappeto, tagliacarte, bisturi per carta), per tagliare le linguette sottili dei pezzi preforati, i cotton fiocc e il tubo in silicone.
  • Delle forbici robuste ma non troppo grandi per tagliare il foglio di carta stagnola.
  • Un righello e uno strumento adatto per la scanalatura del foglio di carta stagnola, per esempio: una vecchia biro o un cacciavite sottile.
  • Un tagliere o un tappetino, fatto di faesite, plastica o legno. Sono ideali i tappetini per tagliare riutilizzabili che si richiudono dopo ogni taglio
  • Un paio di pinzette o di piccole pinze ad ago per adattare i distanziatori del tubo dei cotton fioc
  • 8 Monete da 1 Centesimo di Euro
  • Un chiodo di medie dimensioni o un attrezzo simile per forare il barattolo di alluminio. Alcuni strumenti semplici per allargare questo foro (cacciavite, forbici chiuse, ecc.).
  • Circa 50 cm di foglio di carta stagnola per ricoprire il camino come barriera al vapore e un bastone di scopa (o qualcosa del genere) per formare un tubo dal foglio
  • Alcuni filati robusti o un filo metallico per fissare il tubo di silicone sulla siringa grande.
  • 5 lumini con la base di alluminio (non in plastica).
  • Una base vuota in alluminio di un lumino per raccogliere la condensa.
  • Un accendino per fondere i bordi taglienti del tubo di scarico del vapore
  • Per i perfezionisti: penne nere e dorate per colorare i bordi bianchi delle parti di cartone.

Product Attachments

La Macchina a Vapore - Istruzioni

Product Videos

AstroMedia: Die Dampfmaschine - La Macchina a Vapore

AstroMedia: Die Dampfmaschine - La Macchina a Vapore

Das AstroMedia-Highlight des Jahres: Ein Bausatz für eine voll funktionstüchtige, echte Dampfmaschine, angetrieben mit einfachen Teelichtern für nur 32,90 ! Ab 20. November 2012 erhältlich im Handel und unter www.astromedia.de.

* Campi obbligatoriScrivi la tua recensione

Quanto vuoi votare questo prodotto? *

Nome*
Titolo *
Recensioni *
Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo con l'uso del sito dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più