che l´una parte e l´altra tira e urge

Come antologia presentiamo una raccolta di immagini, poesie e informazioni assortite sugli orologi a verga e foliot.

Leggi l'articolo completo

Parole chiave: , ,

La matematica e il piano inclinato

In questo articolo presentiamo il video “Galileo e il piano inclinato”. È un video un po’ diverso dagli altri video che compongono il progetto di divulgazione scientifica, per una maggiore attenzione alla matematica.

Leggi l'articolo completo

Parole chiave: ,

Lenti, Cannocchiali e Telescopi

Questo articolo accompagna il video “Lenti, cannocchiali e telescopi”. Si tratta di un invito ad una serie di attività che accompagnano lo studio dell’ottica a scuola, e lo rendono molto interessante.

Leggi l'articolo completo

Parole chiave: ,

Suoni nell´orecchio

In questo articolo presentiamo gli esperimenti del video “Suoni nell’orecchio”. Li inquadriamo nella storia della scienza con una particolare attenzione alla didattica.
È naturale che il tema dell’orecchio, dell’ascolto, abbia una particolare rilevanza nell’insegnamento. Ma è altrettanto rilevante, e interessante, il ruolo che la musica ebbe come compagna di strada della scienza.

Leggi l'articolo completo

Parole chiave: , , , ,

Un telescopio senza tubo

Proponiamo un testo da una miniserie televisiva di alta divulgazione scientifica, “The Ring of Truth”. È un titolo traducibile come “il suono caratteristico della verità, il tintinnio della verità”, secondo un modo di dire inglese. La serie andò in onda nel 1987 sulla PBS e fu condotta da Philip Morrison.

Leggi l'articolo completo

Parole chiave: , ,

Forzatamente fu messa nel fiasco

Nel 1638, tre anni prima di morire, Galileo pubblicò il suo ultimo libro, che è forse il suo testamento scientifico più importante, i “Discorsi e dimostrazioni matematiche intorno a due nuove scienze attenenti alla mecanica & i movimenti locali”, o semplicemente “I Discorsi”. Nei Discorsi, in modo didattico e un po’ teatrale, i tre personaggi Salviati, Sagredo e Simplicio discorrono per quattro giornate (come nel precedente Dialogo del 1632), e parlano di svariati argomenti, di meccanica, di aria, di moto dei proiettili, di resistenza dei materiali.
I tre personaggi raccontano esperimenti che si possono ripetere, fanno calcoli, si richiamano all’Accademico loro amico (Galileo stesso). Nella prima giornata, Salviati racconta anche tre  esperimenti sul peso dell’aria e sulla sua misura, eseguiti con fiaschi, schizzatoi (ovvero siringhe) munite di animelle (gli

Leggi l'articolo completo

Parole chiave: , ,

Si lasciava scendere per il detto canale la palla

Presentiamo una parte delle pagine che nei Discorsi di Galileo sono dedicate alla descrizione dell’esperienza del piano inclinato. 

Leggi l'articolo completo

Parole chiave: , ,

far sonare il bicchiere

Nel 1638, tre anni prima di morire, Galileo pubblicò il suo ultimo libro, che è forse il suo testamento scientifico più importante, i Discorsi. In esso, in modo un po’ teatrale, i tre personaggi Salviati, Sagredo e Simplicio discorrono per quattro giornate come nel precedente Dialogo, e parlano di svariati argomenti, di meccanica, moto dei proiettili, resistenza dei materiali. Raccontano esperimenti che si possono ripetere, fanno calcoli, si richiamano all’Accademico loro amico (Galileo stesso).
Alla fine della prima giornata, i tre personaggi parlano del suono, mescolando in sequenza ordinata pendoli, strumenti musicali, bicchieri, campane, la membrana dell’orecchio, il conteggio delle vibrazioni. Ne proponiamo 5 brani.

Leggi l'articolo completo

Parole chiave: , ,
Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo con l'uso del sito dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più